Progetti, corsi e seminari 2018

00 Contabilità e controllo di gestione

Percorso di Alta Formazione Gratuito riservato a over 45

  • Chi può partecipare:
    Questo percorso è riservato a donne e uomini con un’età compresa fra i 45 anni e i 70 anni, residenti o domiciliati nella provincia autonoma di Bolzano che si trovano in una situazione di non occupazione.
  • Figura Professionale:
    Il corso forma esperti in grado di supportare la contabilità e il controllo di gestione nelle aziende. Questa figura professionale trova impiego in studi professionali e di consulenza del lavoro, uffici amministrativi di imprese e associazioni.
  • Orari e Calendario:
    L’inizio delle lezioni è fissato per lunedì 24 set 2018. La fine del percorso è prevista per aprile 2019. Il percorso consiste di 354 ore di lezioni in aula e 192 ore di formazione pratica. L’orario prevede 4 ore dalle 8,45 alle 13,00, da lunedì a venerdì, a Bolzano.
  • Contenuti:

    • L’Azienda e i documenti amministrativi
    • Regimi IVA e Dichiarazioni IVA
    • Contabilità generale
    • Partita doppia
    • SW gestionale di contabilità
    • Imposte dirette e reddito d’impresa
    • Bilancio d’Esercizio; Analisi di Bilancio
    • Controllo di gestione
    • Informatica generale
    • Comunicazione in tedesco

La data di termine per le iscrizioni è lunedì, 1° ottobre 2018

00 Manutentore al verde di Laives

Progetto FSE: - „Manutentori al verde di Laives“ approvato con Decreto n. 9542 del 05/22/2018

 

Finalità: Il percorso formativo intende formare competenze tecnico-professionali e trasversali inerenti la figura del “manutentore del verde”.

I compiti della figura comprendono: preparazione dei terreni, semina, messa a dimora, concimazione,  utilizzo di attrezzi agricoli e sistemi di irrigazione, trapianto, potatura, difesa, diserbo ed esecuzione e i trattamenti antiparassitari, smaltimento e recupero dei materiali verdi.

Finalità del percorso è la formazione di una figura con competenze generali e a tutto tondo nei diversi ambiti della manutenzione del verde: giardinaggio, floricoltura, orticoltura, frutticoltura.

Per questa figura professionale è prevedibile un inserimento lavorativo nel settore privato: giardini e vivai, parchi privati e aziendali, parchi di alberghi, aziende agricole.

Requisiti di parteciapazione: I destinatari del progetto sono i soggetti in età lavorativa, residenti o domiciliati in Provincia autonoma di Bolzano, che si trovano in una situazione di non occupazione e che appartengono ad almeno uno dei gruppi vulnerabili di seguito in elenco:

- Vittime di violenza, di tratta o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione;

- Migranti (compresi i richiedenti asilo);

- Beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria ed umanitaria;

- Minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età (16 anni compiuti).

La condizione di non occupazione fa riferimento alle persone che non svolgono attività lavorativa in forma subordinata, parasubordinata o autonoma ovvero coloro che, pur svolgendo una tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione. Nella macrocategoria dei non occupati rientrano sia i disoccupati che gli inattivi.

La data di termine per le adesioni è giovedì, 8 novembre 2018

00 Manutentore al verde di Lana

Progetto FSE: - „Manutentori al verde di Lana“ approvato con Decreto n. 9542 del 05/22/2018

 

Finalità: Il percorso formativo intende formare competenze tecnico-professionali e trasversali inerenti la figura del “manutentore del verde”.

I compiti della figura comprendono: preparazione dei terreni, semina, messa a dimora, concimazione,  utilizzo di attrezzi agricoli e sistemi di irrigazione, trapianto, potatura, difesa, diserbo ed esecuzione e i trattamenti antiparassitari, smaltimento e recupero dei materiali verdi.

Finalità del percorso è la formazione di una figura con competenze generali e a tutto tondo nei diversi ambiti della manutenzione del verde: giardinaggio, floricoltura, orticoltura, frutticoltura.

Per questa figura professionale è prevedibile un inserimento lavorativo nel settore privato: giardini e vivai, parchi privati e aziendali, parchi di alberghi, aziende agricole.

Requisiti di parteciapazione: I destinatari del progetto sono i soggetti in età lavorativa, residenti o domiciliati in Provincia autonoma di Bolzano, che si trovano in una situazione di non occupazione e che appartengono ad almeno uno dei gruppi vulnerabili di seguito in elenco:

- Vittime di violenza, di tratta o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione;

- Migranti (compresi i richiedenti asilo);

- Beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria ed umanitaria;

- Minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età (16 anni compiuti).

La condizione di non occupazione fa riferimento alle persone che non svolgono attività lavorativa in forma subordinata, parasubordinata o autonoma ovvero coloro che, pur svolgendo una tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione. Nella macrocategoria dei non occupati rientrano sia i disoccupati che gli inattivi.

La data di termine per le adesioni è giovedì, 15 novembre 2018

00 Formazione nel settore dei servizi di accompagnamento e alla persona - Bolzano

Progetto FSE: - „ Formazione nel settore dei servizi di accompagnamento e alla persona - Bolzano “ approvato con Decreto n. 9542 del 05/22/2018

Finalità: Il percorso intende formare una figura professionale occupabile nel settore dei servizi di accompagnamento e alla persona.

Le competenze che saranno formate comprendono:

- Supportare la persona non autosufficiente nell'alimentazione, nella cura del corpo, nel riposo e nelle attività motorie, nel supporto domiciliare

- Assicurare il bisogno di termoregolazione, di respirazione e applicare tecniche sanitarie

- Praticare tecniche di rianimazione cardiopolmonare di base e di primo intervento

- Riconoscere le manifestazioni dei problemi prioritari di salute

- Assistere la persona anziana e il disabile

- Agire il proprio ruolo professionale in modo corretto

Per questa figura professionale è prevedibile un inserimento lavorativo nel settore dei servizi di accompagnamento e alla persona. Il percorso fornirà inoltre la possibilità di effettuare uno stage professionalizzante all’interno di strutture assistenziali locali.

 

Requisiti di partecipazione: I destinatari del progetto sono i soggetti in età lavorativa, residenti o domiciliati in Provincia autonoma di Bolzano, che si trovano in una situazione di non occupazione e che appartengono ad almeno uno dei gruppi vulnerabili di seguito in elenco:

- Vittime di violenza, di tratta o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione;

- Migranti (compresi i richiedenti asilo);

- Beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria ed umanitaria;

- Minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età (16 anni compiuti).

La condizione di non occupazione fa riferimento alle persone che non svolgono attività lavorativa in forma subordinata, parasubordinata o autonoma ovvero coloro che, pur svolgendo una tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione. Nella macrocategoria dei non occupati rientrano sia i disoccupati che gli inattivi.

La data di termine per le adesioni è mercoledì, 14 novembre 2018

00 Formazione nel settore dei servizi di accompagnamento e alla persona - Ora

Progetto FSE: - „ Formazione nel settore dei servizi di accompagnamento e alla persona - Ora “ approvato con Decreto n. 9542 del 05/22/2018

Finalità: Il percorso intende formare una figura professionale occupabile nel settore dei servizi di accompagnamento e alla persona.

Le competenze che saranno formate comprendono:

- Supportare la persona non autosufficiente nell'alimentazione, nella cura del corpo, nel riposo e nelle attività motorie, nel supporto domiciliare

- Assicurare il bisogno di termoregolazione, di respirazione e applicare tecniche sanitarie

- Praticare tecniche di rianimazione cardiopolmonare di base e di primo intervento

- Riconoscere le manifestazioni dei problemi prioritari di salute

- Assistere la persona anziana e il disabile

- Agire il proprio ruolo professionale in modo corretto

Per questa figura professionale è prevedibile un inserimento lavorativo nel settore dei servizi di accompagnamento e alla persona. Il percorso fornirà inoltre la possibilità di effettuare uno stage professionalizzante all’interno di strutture assistenziali locali.

 

Requisiti di partecipazione: I destinatari del progetto sono i soggetti in età lavorativa, residenti o domiciliati in Provincia autonoma di Bolzano, che si trovano in una situazione di non occupazione e che appartengono ad almeno uno dei gruppi vulnerabili di seguito in elenco:

- Vittime di violenza, di tratta o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione;

- Migranti (compresi i richiedenti asilo);

- Beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria ed umanitaria;

- Minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età (16 anni compiuti).

La condizione di non occupazione fa riferimento alle persone che non svolgono attività lavorativa in forma subordinata, parasubordinata o autonoma ovvero coloro che, pur svolgendo una tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione. Nella macrocategoria dei non occupati rientrano sia i disoccupati che gli inattivi.

La data di termine per le adesioni è martedì, 30 ottobre 2018

00 Formazione nel settore dei servizi di accompagnamento e alla persona - Merano

Progetto FSE: - „ Formazione nel settore dei servizi di accompagnamento e alla persona - Merano “ approvato con Decreto n. 9542 del 05/22/2018

Finalità: Il percorso intende formare una figura professionale occupabile nel settore dei servizi di accompagnamento e alla persona.

Le competenze che saranno formate comprendono:

- Supportare la persona non autosufficiente nell'alimentazione, nella cura del corpo, nel riposo e nelle attività motorie, nel supporto domiciliare

- Assicurare il bisogno di termoregolazione, di respirazione e applicare tecniche sanitarie

- Praticare tecniche di rianimazione cardiopolmonare di base e di primo intervento

- Riconoscere le manifestazioni dei problemi prioritari di salute

- Assistere la persona anziana e il disabile

- Agire il proprio ruolo professionale in modo corretto

Per questa figura professionale è prevedibile un inserimento lavorativo nel settore dei servizi di accompagnamento e alla persona. Il percorso fornirà inoltre la possibilità di effettuare uno stage professionalizzante all’interno di strutture assistenziali locali.

 

Requisiti di partecipazione: I destinatari del progetto sono i soggetti in età lavorativa, residenti o domiciliati in Provincia

autonoma di Bolzano, che si trovano in una situazione di non occupazione e che

appartengono ad almeno uno dei gruppi vulnerabili di seguito in elenco:

- Vittime di violenza, di tratta o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione;

- Migranti (compresi i richiedenti asilo);

- Beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria ed umanitaria;

- Minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età (16 anni compiuti).

La condizione di non occupazione fa riferimento alle persone che non svolgono attività lavorativa in forma subordinata, parasubordinata o autonoma ovvero coloro che, pur svolgendo una tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione. Nella macrocategoria dei non occupati rientrano sia i disoccupati che gli inattivi.

La data di termine per le adesioni è mercoledì, 14 novembre 2018

00 Formazione nel settore delle costruzioni – Bolzano

Progetto FSE: - „ Formazione nel settore delle costruzioni – Bolzano“ approvato con Decreto n. 9542 del 05/22/2018

Finalità: Il percorso formativo è focalizzato sullo sviluppo di competenze tecnico-professionali specialistiche in materia di lavori edili, manutenzione degli impianti idraulici, termici e a gas, la formazione rispetto ai regolamenti e alle normative igienico-sanitarie, la formazione di competenze trasversali, soprattutto quelle legate alla comunicazione in italiano, tedesco e alle competenze sociali e civiche.

Verranno fornite conoscenze generali e specifiche sulla gestione del cliente, la programmazione di cantiere e le procedure corrette e in sicurezza di demolizione e smaltimento macerie.

Per questa figura professionale è prevedibile un inserimento lavorativo nel settore edile. Il percorso fornirà inoltre la possibilità di effettuare uno stage professionalizzante all’interno di aziende edili, imprese di costruzioni o professionisti del settore.

Requisiti di partecipazione: I destinatari del progetto sono i soggetti in età lavorativa, residenti o domiciliati in Provincia

autonoma di Bolzano, che si trovano in una situazione di non occupazione e che

appartengono ad almeno uno dei gruppi vulnerabili di seguito in elenco:

- Vittime di violenza, di tratta o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione;

- Migranti (compresi i richiedenti d’asilo);

- Beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria ed umanitaria;

- Minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età (16 anni compiuti).

La condizione di non occupazione fa riferimento alle persone che non svolgono attività lavorativa in forma subordinata, parasubordinata o autonoma ovvero coloro che, pur svolgendo una tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione. Nella macrocategoria dei non occupati rientrano sia i disoccupati che gli inattivi.

 

La data di termine per le adesioni è lunedì, 5 novembre 2018

00 Formazione nel settore delle costruzioni – Chiusa

 

Progetto FSE: - „ Formazione nel settore delle costruzioni – Chiusa“ approvato con Decreto n. 9542 del 05/22/2018

Finalità: Il percorso formativo è focalizzato sullo sviluppo di competenze tecnico-professionali specialistiche in materia di lavori edili, manutenzione degli impianti idraulici, termici e a gas, la formazione rispetto ai regolamenti e alle normative igienico-sanitarie, la formazione di competenze trasversali, soprattutto quelle legate alla comunicazione in italiano, tedesco e alle competenze sociali e civiche.

Verranno fornite conoscenze generali e specifiche sulla gestione del cliente, la programmazione di cantiere e le procedure corrette e in sicurezza di demolizione e smaltimento macerie.

Per questa figura professionale è prevedibile un inserimento lavorativo nel settore edile. Il percorso fornirà inoltre la possibilità di effettuare uno stage professionalizzante all’interno di aziende edili, imprese di costruzioni o professionisti del settore.

 

Requisiti di partecipazione: I destinatari del progetto sono i soggetti in età lavorativa, residenti o domiciliati in Provincia

autonoma di Bolzano, che si trovano in una situazione di non occupazione e che

appartengono ad almeno uno dei gruppi vulnerabili di seguito in elenco:

- Vittime di violenza, di tratta o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione;

- Migranti (compresi i richiedenti d’asilo);

- Beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria ed umanitaria;

- Minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età (16 anni compiuti).

La condizione di non occupazione fa riferimento alle persone che non svolgono attività lavorativa in forma subordinata, parasubordinata o autonoma ovvero coloro che, pur svolgendo una tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione. Nella macrocategoria dei non occupati rientrano sia i disoccupati che gli inattivi.

La data di termine per le adesioni è lunedì, 29 ottobre 2018

 

 

 

00 Formazione nel settore delle costruzioni – Ora

 

Progetto FSE: - „ Formazione nel settore delle costruzioni – Ora“ approvato con Decreto n. 9542 del 05/22/2018

Finalità: Il percorso formativo è focalizzato sullo sviluppo di competenze tecnico-professionali specialistiche in materia di lavori edili, manutenzione degli impianti idraulici, termici e a gas, la formazione rispetto ai regolamenti e alle normative igienico-sanitarie, la formazione di competenze trasversali, soprattutto quelle legate alla comunicazione in italiano, tedesco e alle competenze sociali e civiche.

Verranno fornite conoscenze generali e specifiche sulla gestione del cliente, la programmazione di cantiere e le procedure corrette e in sicurezza di demolizione e smaltimento macerie.

Per questa figura professionale è prevedibile un inserimento lavorativo nel settore edile. Il percorso fornirà inoltre la possibilità di effettuare uno stage professionalizzante all’interno di aziende edili, imprese di costruzioni o professionisti del settore.

 

Requisiti di partecipazione: I destinatari del progetto sono i soggetti in età lavorativa, residenti o domiciliati in Provincia autonoma di Bolzano, che si trovano in una situazione di non occupazione e che appartengono ad almeno uno dei gruppi vulnerabili di seguito in elenco:

- Vittime di violenza, di tratta o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione;

- Migranti (compresi i richiedenti d’asilo);

- Beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria ed umanitaria;

- Minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età (16 anni compiuti).

La condizione di non occupazione fa riferimento alle persone che non svolgono attività lavorativa in forma subordinata, parasubordinata o autonoma ovvero coloro che, pur svolgendo una tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione. Nella macrocategoria dei non occupati rientrano sia i disoccupati che gli inattivi.

La data di termine per le adesioni è lunedì, 19 novembre 2018

 

 

 

00 Facchino

Progetto FSE: - „ Facchino“ approvato con Decreto n. 9542 del 05/22/2018

Finalità: Il percorso formativo intende formare la figura di facchino di supporto all’Executive Housekeeper, da cui riceve gli ordini di servizio: pulizie pesanti delle camere, dei corridoi, degli spazi comuni; la lucidatura delle scarpe che gli ospiti lasciano

abitualmente fuori dalla porta della rispettiva stanza; il trasporto dei bagagli dei clienti in arrivo; la collaborazione con le

cameriere per il riordino degli appartamenti occupati.

Le attività ricoperte dal facchino comprendono:

– svolgere pulizie pesanti nelle camere e la lucidatura delle scarpe

– svolgere lavori di fatica (spostamento di mobili e trasportare bagagli);

– interagire correttamente con gli ospiti dell’albergo;

– aiutare nell'allestimento della sala congressi.

Per questa figura professionale è prevedibile un inserimento lavorativo nel settore ricettivo-alberghiero. Il percorso fornirà

inoltre la possibilità di effettuare uno stage professionalizzante all’interno di aziende ricettive e hotel.

Requisiti di partecipazione: I destinatari del progetto sono i soggetti in età lavorativa, residenti o domiciliati in Provincia autonoma di Bolzano, che si trovano in una situazione di non occupazione e che appartengono ad almeno uno dei gruppi vulnerabili di seguito in elenco:

- Vittime di violenza, di tratta o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione;

- Migranti (compresi i richiedenti d’asilo);

- Beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria ed umanitaria;

- Minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età (16 anni compiuti).

La condizione di non occupazione fa riferimento alle persone che non svolgono attività lavorativa in forma subordinata, parasubordinata o autonoma ovvero coloro che, pur svolgendo una tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione. Nella macrocategoria dei non occupati rientrano sia i disoccupati che gli inattivi.

La data di termine per le adesioni è lunedì, 22 ottobre 2018

00 Formazione nel settore logistico - Bolzano

Progetto FSE: - „ Formazione nel settore logistico - Bolzano “ approvato con Decreto n. 9542 del 05/22/2018

Finalità: Il percorso intende formare una figura professionale occupabile nel settore della logistica e dello stivaggio merci.

Le competenze che saranno formate comprendono:

- organizzare il magazzino e gestire le scorte;

- applicare sistemi di assicurazione della qualità e di miglioramento continuo;

- gestire le problematiche inerenti le trattative commerciali, dalle negoziazioni per la vendita, alla compilazione dei documenti fiscali e doganali, fino all’incasso dei pagamenti;

- utilizzare e guidare in sicurezza i carrelli elevatori;

- gestire in modo efficiente delle operazioni di magazzino.

Il percorso fornirà inoltre la possibilità di effettuare uno stage professionalizzante all’interno di aziende che comprendono

logistica, distribuzione, gestione magazzino.

– aiutare nell'allestimento della sala congressi.

Per questa figura professionale è prevedibile un inserimento lavorativo nel settore ricettivo-alberghiero. Il percorso fornirà

inoltre la possibilità di effettuare uno stage professionalizzante all’interno di aziende ricettive e hotel.

Requisiti di partecipazione: I destinatari del progetto sono i soggetti in età lavorativa, residenti o domiciliati in Provincia autonoma di Bolzano, che si trovano in una situazione di non occupazione e che appartengono ad almeno uno dei gruppi vulnerabili di seguito in elenco:

- Vittime di violenza, di tratta o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione;

- Migranti (compresi i richiedenti asilo);

- Beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria ed umanitaria;

- Minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età (16 anni compiuti).

La condizione di non occupazione fa riferimento alle persone che non svolgono attività lavorativa in forma subordinata, parasubordinata o autonoma ovvero coloro che, pur svolgendo una tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione. Nella macrocategoria dei non occupati rientrano sia i disoccupati che gli inattivi.

 

La data di termine per le adesioni è mercoledì, 24 ottobre 2018

00 Formazione nel settore logistico - Merano

Progetto FSE: - „ Formazione nel settore logistico - Merano“ approvato con Decreto n. 9542 del 05/22/2018

Finalità: Il percorso intende formare una figura professionale occupabile nel settore della logistica e dello stivaggio merci.

Le competenze che saranno formate comprendono:

- organizzare il magazzino e gestire le scorte;

- applicare sistemi di assicurazione della qualità e di miglioramento continuo;

- gestire le problematiche inerenti le trattative commerciali, dalle negoziazioni per la vendita, alla compilazione dei documenti fiscali e doganali, fino all’incasso dei pagamenti;

- utilizzare e guidare in sicurezza i carrelli elevatori;

- gestire in modo efficiente delle operazioni di magazzino.

Il percorso fornirà inoltre la possibilità di effettuare uno stage professionalizzante all’interno di aziende che comprendono

logistica, distribuzione, gestione magazzino.

 

Requisiti di partecipazione: I destinatari del progetto sono i soggetti in età lavorativa, residenti o domiciliati in Provincia autonoma di Bolzano, che si trovano in una situazione di non occupazione e che appartengono ad almeno uno dei gruppi vulnerabili di seguito in elenco:

- Vittime di violenza, di tratta o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione;

- Migranti (compresi i richiedenti asilo);

- Beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria ed umanitaria;

- Minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età (16 anni compiuti).

La condizione di non occupazione fa riferimento alle persone che non svolgono attività lavorativa in forma subordinata, parasubordinata o autonoma ovvero coloro che, pur svolgendo una tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione. Nella macrocategoria dei non occupati rientrano sia i disoccupati che gli inattivi.

La data di termine per le adesioni è giovedì, 8 novembre 2018

00 Formazione nel settore logistico - Laives

Progetto FSE: - „ Formazione nel settore logistico - Laives“ approvato con Decreto n. 9542 del 05/22/2018

Finalità: Il percorso intende formare una figura professionale occupabile nel settore della logistica e dello stivaggio merci.

Le competenze che saranno formate comprendono:

- organizzare il magazzino e gestire le scorte;

- applicare sistemi di assicurazione della qualità e di miglioramento continuo;

- gestire le problematiche inerenti le trattative commerciali, dalle negoziazioni per la vendita, alla compilazione dei documenti fiscali e doganali, fino all’incasso dei pagamenti;

- utilizzare e guidare in sicurezza i carrelli elevatori;

- gestire in modo efficiente delle operazioni di magazzino.

Il percorso fornirà inoltre la possibilità di effettuare uno stage professionalizzante all’interno di aziende che comprendono logistica, distribuzione, gestione magazzino.

Requisiti di partecipazione: I destinatari del progetto sono i soggetti in età lavorativa, residenti o domiciliati in Provincia autonoma di Bolzano, che si trovano in una situazione di non occupazione e che appartengono ad almeno uno dei gruppi vulnerabili di seguito in elenco:

- Vittime di violenza, di tratta o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione;

- Migranti (compresi i richiedenti asilo);

- Beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria ed umanitaria;

- Minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età (16 anni compiuti).

La condizione di non occupazione fa riferimento alle persone che non svolgono attività lavorativa in forma subordinata, parasubordinata o autonoma ovvero coloro che, pur svolgendo una tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione. Nella macrocategoria dei non occupati rientrano sia i disoccupati che gli inattivi.

La data di termine per le adesioni è giovedì, 6 novembre 2018

00 Formazione di base nel settore dei trattamenti estetici

Progetto FSE: - „Formazione di base nel settore dei trattamenti

estetici “ approvato con Decreto n. 9542 del 05/22/2018

Finalità: Il percorso intende formare una figura professionale occupabile nel settore dei servizi di trattamenti estetici, in grado di

predisporre ed allestire spazi ed attrezzature di lavoro, secondo precisi dispositivi igienico-sanitari, funzionali alla realizzazione di trattamenti estetici e di acconciatura e di provvedere all'assistenza del cliente in tutte le fasi previste.

Le competenze che saranno formate comprendono:

- curare l‘organizzazione del lavoro in sicurezza e l‘accoglienza del cliente;

- offrire trattamenti estetici base per il benessere psicofisico del cliente (manicure e pedicure estetiche, massaggio estetico manuale, parrucca).

Per questa figura professionale è prevedibile un inserimento lavorativo nel settore dei servizi estetici. Il percorso fornirà inoltre la possibilità di effettuare uno stage professionalizzante sul territorio.

Requisiti di partecipazione: I destinatari del progetto sono i soggetti in età lavorativa, residenti o domiciliati in Provincia autonoma di Bolzano, che si trovano in una situazione di non occupazione e che appartengono ad almeno uno dei gruppi vulnerabili di seguito in elenco:

- Vittime di violenza, di tratta o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione;

- Migranti (compresi i richiedenti asilo);

- Beneficiari di protezione internazionale, sussidiaria ed umanitaria;

- Minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età (16 anni compiuti).

La condizione di non occupazione fa riferimento alle persone che non svolgono attività lavorativa in forma subordinata, parasubordinata o autonoma ovvero coloro che, pur svolgendo una tale attività, ne ricavino un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione. Nella macrocategoria dei non occupati rientrano sia i disoccupati che gli inattivi.

 

La data di termine per le adesioni è martedì, 30 ottobre 2018